dodospy

Come spiare un cellulare Android o iPhone: migliori tecniche

come spiare un cellulare

Come spiare un cellulare? Posso mettere sotto controllo un telefono, utilizzando la rete Wi-Fi? È possibile spiare un cellulare gratis? Se cerchi la risposta a queste domande, allora continua a leggere!

Spiare un telefono è valutata come una mossa scorretta ai più, ma ci sono tante situazioni in cui è necessario effettuare questa operazione. Un partner infedele, la sicurezza dei nostri figli e lo spionaggio industriale sono solo alcune delle ragioni per le quali è necessario mettere sotto osservazione il cellullare di un’altra persona.

Tuttavia, bisogna sapersi muovere, poiché basta una sola mossa falsa per farsi scoprire, rendendo la situazione ancora più problematica. Onde evitare che ciò accada, è stato scritto l’articolo che trovi di seguito. Infatti, continuando a leggere imparerai come spiare un cellulare Android o iPhone che sia.

Come spiare un cellulare da remoto

Iniziamo la nostra guida su come spiare un cellulare illustrando la migliore tecnica in assoluto. Per questo tipo di operazione dovrai utilizzare un’app spia. Si tratta di un vero è proprio software di spionaggio che una volta in funzione permette di conoscere, in tempo reale, tutte le azioni compiute dal telefono che si sta controllando.

Sul mercato ci sono tanti modelli, ma solo alcuni fanno davvero il proprio dovere ed in questa sede analizzeremo solo i migliori due.

1. mSpy

Se vuoi avere un controllo assoluto sul telefono che ti interessa, allora devi scegliere mSpy (scarica l’app da qui). Si tratta, senza alcun dubbio, del servizio migliore sulla piazza.

spiare cellulare

Ciò che rende mSpy superiore alla concorrenza è il mix tra efficacia ed efficienza, il tutto a livelli molto elevati. Ad esempio: avrai accesso a chat, contatti e scambio di file per i maggiori social network. Lo stesso discorso vale per il registro delle chiamate.

Questo significa che saprai tutto quello che il partner o tuo figlio fa con WhatsApp, Facebook ed Instagram, solo per citare le piattaforme più importanti. Se poi il tuo focus è sulla fedeltà, sappi che potrai svolgere lo stesso lavoro anche per Tinder.

Per il traffico tradizionale, potrai consultare il registro delle chiamate in entrata ed in uscita. Mentre per quello che concerne SMS e scambio di email, avrai accesso a tali informazioni già dalla versione base.

Per chi ha bisogno di recuperare credenziali e password si può attivare un keylogger, uno strumento che salva tutti i caratteri digitati.

In caso di bisogno potrai consultare in ogni momento la posizione del telefono. Tuttavia, per quanto interessanti, questa è solo una parte di quello che puoi fare con mSpy. Per imparare ad utilizzare tale app al meglio, leggi ora la nostra analisi dedicata che trovi qui.

In alternativa, c’è la demo gratuita per iniziare a fare pratica fin da adesso, imparando come spiare un cellulare Android o iPhone ancora più velocemente. Accedi ora tramite questo link.

come spiare un cellulare android

Per utilizzare mSpy la prima cosa da fare è creare un tuo account all’interno della piattaforma. Devi solo cliccare qui ed inserire una username ed un indirizzo email.

Dopo aver effettuato il login devi installare l’app sul cellullare da spiare. Si tratta di un’operazione semplice che puoi fare in 5 minuti. Se condividi il tetto con la persona da controllare, puoi eseguirla senza difficoltà di notte, mentre tutti dormono.

In caso contrario, devi solo trovare il modo di restare solo con il telefono che vuoi spiare. Il modo migliore è quello di incontrarti con la persona da spiare, con il tuo cellullare scarico ed inscenare il bisogno di una finta telefonata urgente. Ora devi solo chiedere in prestito il suo smartphone. Dopodiché, non ti resta altro che allontanarti e fare quello che devi.

Una volta in azione mSpy diventa invisibile. In tal senso, potrai fare tutti i controlli di cui hai bisogno senza alcun problema. Inizia ora cliccando qui.

2. Qustodio

Se invece il tuo obiettivo è soprattutto quello di salvaguardare il benessere digitale dei tuoi figli, allora la tua scelta deve essere Qustodio (qui trovi il sito ufficiale).

Una volta installata questa app spia permette di accedere a diverse informazioni. In alcuni casi è possibile anche agire da remoto, limitando alcune funzioni del telefono sotto controllo.

come controllare un cellulare

Se ciò che ti preoccupa è sapere come controllare un cellulare di un figlio sappi che Qustodio permette di bloccare tutte le app ed i siti web inappropriati ai minori. Allo stesso modo, puoi anche monitorare l’attività in rete ed il tempo di permanenza sui social network più importanti.

Grazie alla geolocalizzazione saprai sempre dove si trova il dispositivo, e quindi anche tuo figlio. Se poi non vuoi che i tuoi ragazzi spendano troppo tempo con il telefono in mano, puoi imporre dei blocchi. Questa funzione è valida soprattutto per evitare che si connettano di notte o la mattina quando sono a scuola.

Altra funzione molto importante è la possibilità di attivare un “Panic Button” che ti permette di essere chiamato con un solo tap, cosicché in caso di pericolo o necessità loro possano mettersi in contatto con te immediatamente.

Se vuoi conoscere tutte le possibilità offerte da Qustodio, come ad esempio le misure per contrastare la ludopatia, leggi ora la nostra recensione dedicata. Se poi vuoi provare adesso l’app, invece, vai al sito ufficiale ed accedi alla demo gratuita. Ci arrivi tramite questo link.

come spiare un cellulare iphone

Per utilizzare Qustodio devi prima di tutto creare un tuo account. Per farlo devi inserire una username, un indirizzo email ed una password avente almeno 6 caratteri. Procedi ora tramite questo link.

Dopo aver creato il tuo profilo, devi prendere il cellulare da spiare, Android o iPhone che sia, e procedere all’installazione. Ricorda però che Qustodio è l’ideale per spiare un telefono di un figlio più che di un partner, poiché l’app sarà sempre visibile una volta installata. Di contro, solo tu potrai disattivarla.

Spiare cellulare tramite wifi

Adesso analizziamo un’altra tecnica, ovvero come spiare un cellulare tramite Wi-Fi. Tale impresa è un po’ più complicata, ma nemmeno impossibile da mettere in pratica. Ci sono diverse possibilità ed in questo articolo analizzeremo quella più efficace: lo sniffing.

Sappi che è uno dei metodi preferiti dagli hacker quando bisogna spiare un cellullare da remoto. Si tratta di analizzare tutti i dati che attraversano una rete Wi-Fi. Se il telefono in questione è connesso ad una rete pubblica, hai vita ancora più facile. Infatti, in questo caso sniffare informazioni non è affatto complicato.

spiare cellulare tramite wifi

Per eseguire tale operazione dovrai munirti di uno sniffer, ovvero un software nato con questo scopo. Con una semplice ricerca su Google puoi trovane diversi, noi ti consigliamo di utilizzare Wireshark. Esso funziona sia su Mac sia su Windows ed in rete non mancano i tutorial per imparare ad utilizzarlo.

Tuttavia, sappi che la tecnologia ha fatto passi da gigante anche per quello che concerne la sicurezza. Tale stato di cose si concretizza soprattutto nella crittografia end-to-end, che rende lo “sniffare” intere conversazioni un’operazione sempre più complicata.

Come spiare un cellulare tramite codice IMEI

Se vuoi sapere come spiare un cellulare gratis, allora una possibile tecnica è quella che si serve del codice IMEI. Si tratta di una tecnica che ti permette di essere sempre a conoscenza della posizione GPS di un altro dispositivo. Unico neo: funziona solo con i telefono Android.

Quando si parla di codice IMEI (International Mobile Equipment Identity) si intende una stringa di caratteri formata da 14/15 cifre. Tale codice è univoco per ogni dispositivo elettronico fornito di batteria. Viene utilizzato dai fornitori per bloccarne il funzionamento in caso di smarrimento o furto.

Per mettere in atto la tecnica devi prima di tutto recuperare tale codice. Per farlo, devi restare solo un attimo con il telefono Android da spiare e digitare come se dovessi chiamare qualcuno i seguenti caratteri: “*#06#“. Sul display ti apparirà la sequenza che stai cercando.

Ora che hai il codice IMEI, puoi lasciare il cellullare da spiare ed iniziare a lavorare con il tuo in questo modo:

  • Accedi a Google Play Store;
  • Cerca l’applicazione “Trova il mio dispositivo“;
  • Installala sul tuo telefono;
  • Accetta tutte le autorizzazioni;
  • Avvia l’app;
  • Inserisci il numero del telefono da controllare ed il codice IMEI.

Ora avrai sempre a tua disposizione la posizione GPS del telefono che ti interessa. Questo funziona anche se il cellullare è in modalità aereo.

Come spiare un cellulare gratis senza installare programmi

Prima di chiudere vediamo come spiare un cellulare gratis senza installare programmi o app. La prima cosa da dire è che non si tratta di un’impresa impossibile. Tuttavia, i risultati ottenuti non saranno mai paragonabili ad altre tecniche, come quella di utilizzare mSpy ad esempio.

Se conosci il numero di telefono, puoi accedere al suo profilo WhatsApp e conoscere lo stato, la foto e quando è online. Se poi pensi che sia in contatto con un altro numero che tu conosci, puoi effettuare dei controlli incrociati così da vedere se eseguono l’accesso in contemporanea.

In alternativa esiste un altro metodo molto valido, che non comporta alcun costo in denaro. Di contro, dovrai avere una bella faccia tosta. Mi riferisco all’ingegneria sociale. Nella pratica, non devi fare altro che assicurarti la piana fiducia della persona da spiare.

Una volta che sarai nelle sue grazie, potrai chiederle senza difficoltà in prestito il suo telefono. Da qui, ti si aprono due possibilità: accedere e recuperare tutte le informazioni che ti servono oppure cogliere l’occasione per installare mSpy.

come spiare un cellulare gratis

Bene, siamo giunti alla fine di questa guida su come spiare un cellulare Android o iPhone.

Tuttavia, prima di metterti all’opera è bene che tu sappia che spiare i social e gli altri contenuti di uno smartphone è un reato punibile dalla legge.

L’articolo che hai letto è stato redatto a scopo puramente informativo e l’autore non si assume nessuna responsabilità circa l’uso illecito delle indicazioni e delle nozioni contenute in questa pagina.

5/5 - (5 votes)

Leggi anche: