dodospy
Cerca
Close this search box.

Come scoprire un tradimento su WhatsApp: guida completa

come scoprire un tradimento su whatsapp

Come scoprire un tradimento su WhatsApp? Come capire se ti tradisce su WhatsApp? Se cerchi le risposte a queste domande, allora continua a leggere.

In Italia tutti utilizzano WhatsApp come sistema di messaggistica istantanea. Si parla con amici, familiari, colleghi e…amanti! Di conseguenza, se sospetti che il tuo partner o la tua partner abbia una relazione clandestina, mettere le mani sulle chat di questo social network potrebbe fornirti la prova che cerchi.

Accedere all’account di un’altra persona non è un’impresa facile, ma nemmeno impossibile. Infatti nell’articolo che segue, ti spiegherò come scoprire un tradimento su WhatsApp, elencando tutte le tecniche più valide. A te non resta che scegliere quella che più si addice alla tua situazione!

Come scoprire un tradimento su WhatsApp con un’app spia

Una delle mosse più efficaci quando si è intenzionati a scoprire un tradimento su WhatsApp è quella di utilizzare un’app spia. Si tratta di uno strumento nato proprio per visualizzare tutti i contenuti e le azioni compiute dal telefono di un’altra persona.

Il mercato ne è pieno, ma a seguire ti insegnerò ad utilizzare la migliore in circolazione: mSpy (qui trovi il sito ufficiale). Arrivato alla fine di questo tutorial sarai in grado di gestirla al meglio e scoprire se sei davvero vittima di un tradimento.

1. Crea il tuo account su Mspy

Il primo step è quello di creare un tuo account personale all’interno del sito ufficiale di mSpy. Per compiere questa operazione avrai bisogno di solo un minuto, e puoi farlo anche adesso, devi solo cliccare qui.

Tuttavia, prima di procedere, dovrai concentrarti su alcuni fattori. Si tratta di cose banali, ma che ti permetteranno di fare il tuo lavoro senza alcun rischio. Del resto, in casi come questi, la prudenza non è mai troppa.

come scoprire tradimento su whatsapp

Sappi che durante la procedura per la creazione del tuo account, dovrai inserire un indirizzo di posta elettronica. Onde evitare che qualcun altro possa accedervi per sbaglio, magari leggendo un’email scomoda, scegline uno del quale solo tu conosci l’esistenza. A dire il vero sarebbe preferibile crearne uno per l’occasione.

Inoltre, svolgi questa operazione tramite un dispositivo al quale solo tu hai accesso. Se ciò non è possibile, assicurati di cancellare sempre la cronologia dopo le tue investigazioni, o di utilizzare la navigazione da “Incognito“.

2. Installa Mspy

Adesso veniamo al momento più delicato di tutta l’operazione. La fase successiva consiste infatti nell’installare mSpy sul telefono della persona da spiare.

Il tutto ti richiederà al massimo pochi minuti ed avrai diversi modi per compiere tale azione. Di certo, quello più semplice è fare tutto mentre il partner (o la partner) lascia il telefono incustodito. Magari di notte, mentre dorme, o se va in bagno.

Se ciò non dovesse essere possibile, puoi chiederlo in prestito, inscenando una finta telefonata o una ricerca in rete fasulla. Se hai la possibilità di chiedere aiuto ad una persona veramente fidata, la telefonata può essere anche reale. Ti basta solo far chiamare al numero della vittima, chiedendo di te.

Se poi il tuo lui o la tua lei possiede un iPhone e tu conosci le sue credenziali iCloud, il tutto è ancora più semplice. Infatti, puoi fare l’intera operazione da remoto, senza correre rischi. Inoltre, ricorda che puoi sempre scegliere di regalare un telefono nuovo, ma con mSpy già installata in precedenza, ed avere il lavoro già fatto.

Altro punto importante di questa fase riguarda te: ricorda di mantenere sempre un atteggiamento sereno mentre porti a termine la suddetta parte del piano. Al contrario, potresti insospettire la persona che hai al tuo fianco e magari farle alzare la guardia.

Infine, ricorda che una volta installata, mSpy diventa invisibile. Soltanto tu potrai decidere se e quando disattivarla.

3. Prendi confidenza con le funzioni di mSpy

Adesso che mSpy può iniziare il suo lavoro, sappi che scoprire se ti tradisce su WhatsApp sarà davvero un gioco da ragazzi. Per contro, prima di iniziare con le investigazioni vere e proprie, è sempre consigliabile prendere confidenza con tutte le funzionalità al tuo servizio.

Per maggiori informazioni sulle funzionalità messe a tua disposizione da mSpy e su come utilizzare questa app spia ti rimando alla nostra recensione dedicata, che trovi a questo link.

Infatti, non è per nulla remoto il rischio che tu possa ignorare l’esistenza di alcuni strumenti che ti permetterebbero di risolvere il tutto in pochissimo tempo. Del resto, le funzioni a corredo di mSpy sono davvero moltissime. Ecco alcuni esempi:

  • controllo di tutto il traffico telefonico e gli SMS (sia in entrata che in uscita);
  • conoscenza della posizione in ogni momento, anche con internet spento;
  • accesso a tutti i profili social (Instagram, Facebook, WhatsApp, etc…);
  • possibilità di controllo di ogni aspetto dei profili social (post, storie, chat e contatti);
  • attivazione di un keylogger per salvare ogni singolo carattere digitato;
  • accesso a tutte le app scaricate;
  • controllo del traffico email;
  • molto, molto altro ancora…
come scoprire se ti tradisce su whatsapp

Per prendere subito confidenza con tutte queste funzioni, ti consiglio di cliccare sul tasto “Vedi Demo“, che trovi alla homepage del sito. Puoi arrivarci da qui.

4. Inizia le tue investigazioni

Ora che tutto il lavoro di partenza è stato fatto, è tempo di iniziare con le investigazioni vere e proprie. In questo modo potrai scoprire se ti tradisce davvero o se si tratta solo delle tue paranoie.

Per iniziare, vai subito al suo profilo WhatsApp. Come già detto, potrai accedere a tutto ciò che concerne il suo account: lisata contatti, chat, scambio di file e storie. Ricorda che potrai verificare anche le chat più vecchie e quelle archiviate.

Ovviamente, non devi sottovalutare nessun aspetto. Quindi, ti consiglio di controllare anche gli SMS, poiché essendo molto più anonimi dei messaggi scritti tramite social, sono molto utilizzati da chi ha qualcosa da nascondere.

Inoltre, non è da sottovalutare il fatto che il tuo lui o la tua lei possa far uso di dating app, come Badoo o Tinder. Quindi controlla anche tutte le app scaricate. Allo stesso modo, ti consiglio di scorrere anche il registro delle chiamate, così da capire se c’è un numero che ricorre più spesso degli altri.

In ultimo, controlla anche la sua galleria foto. Magari potresti trovare delle immagini esplicite, che non ha inviato a te, ma destinate ad un’altra persona, con la quale si diverte a fare sexting.

mSpy è l’app che ti permette di scoprire quando e con chi lui (o lei) sta parlando su Facebook, Instagram e WhatsApp.

Come scoprire se ti tradisce su WhatsApp: tecniche alternative

Passiamo adesso alla seconda parte di questo articolo dove analizzeremo dei metodi alternativi per scoprire un tradimento su WhatsApp. Anche se alcuni di essi non sono facilissimi da mettere in pratica, una volta attuati offrono risultati importanti.

1. Codice QR

Il primo metodo alternativo per scoprire se ti tradisce su WhatsApp è quello di utilizzare il codice QR. Si tratta della tecnica più semplice all’interno di questa seconda parte della nostra guida. Per contro, offre buoni risultati una volta attuata.

Dovrai far tutto servendoti di alcune funzioni messe a disposizione da WhatsApp stesso e non dovrai installare nulla. Nonostante ciò, alla fine avrai accesso ad un altro profilo, comodamente da casa tua.

Per raggiungere il tuo risultato dovrai solo avere a portata di mano un altro dispositivo (il tuo smartphone o il laptop andranno benissimo) ed utilizzare la funzionalità Web di WhatsApp.

Per la sua messa in pratica, ti consiglio di leggere l’articolo “Come spiare WhatsApp con codice QR: guida completa“, dove ogni cosa è spiegata nei minimi dettagli.

2. Chat archiviate

Un altro fattore al quale fare attenzione per scoprire se ti tradisce su WhatsApp è quello delle chat archiviate. Infatti, seppur non tantissime, ci sono molte persone che archiviano le chat per non renderle visibili troppo facilmente.

Questo accade soprattutto quando lo scambio di messaggi è incentrato su qualcosa di “particolare”, come una relazione clandestina, ad esempio.

A te non resta altro che trovare un modo per restare da solo con il telefono della partner, muovendoti come ti spiego di seguito.

Per telefono Android:

  • Accedi a WhatsApp;
  • Scorri le chat verso il basso;
  • Arriva alla casella “Archiviate” e fai tap;
  • Fai tap di nuovo sulla conversazione che vuoi visionare;
  • Leggine i contenuti.

Per dispositivi iOS:

  • Accedi a WhatsApp;
  • Scorri tutte le chat verso l’alto;
  • Fai tap sulla voce “Archiviate“;
  • Fai tap di nuovo sulla conversazione che vuoi visionare;
  • Leggine i contenuti.

In entrambi i casi, se non dovesse essere presente la voce “Archiviate“, significa che non ci sono chat che hanno subito tale destino.

3. Utilizzo della rete

Un altro modo per scoprire se ti tradisce su WhatsApp è quello di visualizzare l’utilizzo dei dati relativi a questo social network. Tale metodo funziona soprattutto, quando il partner (o la partner) non ha chat archiviate e non utilizza spesso il suddetto sistema di messaggistica.

Infatti, se non scrive con te, ma allo stesso tempo, il traffico dati risulta elevato, c’è di certo qualcosa che non quadra. Per scoprire tale fattore dovrai muoverti come segue. Il primo passo, come sempre, è quello di avere tra le mani il suo telefono. Dopodiché, muoviti così:

Da Android:

  • Accedi a WhatsApp;
  • Vai sul menù dei tre puntini in alto a destra;
  • Scegli “Impostazioni” e poi “Spazio Dati“;
  • Adesso fai tap su “Utilizzo Dati

Per iOS:

  • Accedi a WhatsApp;
  • Vai su “Impostazioni“;
  • Vai su “Spazio e dati“;
  • Fai tap su “Utilizzo Rete“.
scoprire tradimento su whatsapp

Il modo migliore per capire se c’è qualcosa che non va è quello di concentrarti sul traffico dati relativo a messaggi e chiamate. Se vuoi, puoi anche effettuare delle indagini più accurate. Per farlo ti basta resettare i contatori tramite la funzione “Azzera Statistiche“.

Ciò ti permetterà di capire quanto l’altra persona utilizza davvero WhatsApp, in rapporto al vostro scambio di messaggi e chiamate. Tuttavia, ciò comporta un rischio: verrà indicato l’ultimo reset. Se il possessore del telefono è una persona attenta a queste cose, si insospettirà, con tutto ciò che ne consegue. Infine, sappi che quanto detto vale sia per iOS che per Android.

4. Foto cancellate da WhatsApp

Un altro modo per capire se ti tradisce su WhatsApp è quello di controllare le foto cancellate da questo sistema di messaggistica. Infatti, non tutti sanno che una volta inviata una foto tramite chat, anche se cancellata, essa verrà salvata all’interno di una cartella multimediale.

Per recuperarla devi recarti all’interno dell’archivio del telefono della persona che pensi ti stia tradendo ed iniziare a spulciare tra i diversi file. Inoltre, ci sono molte persone che salvano le foto su Google Drive o su iCloud in automatico. Conoscendo le credenziali di accesso, puoi recuperare quello che cerchi.

Come capire se ti tradisce su WhatsApp: una risorsa per te

Siamo all’ultima parte di questo articolo. Giunti fin qui abbiamo visto come scoprire un tradimento su WhatsApp utilizzando diversi metodi. Alcuni sono più efficaci degli altri, ma tutti vedono te improvvisarti investigatore.

Quindi, prima di chiudere, voglio consigliarti un’ulteriore risorsa, dove a guidarti sarà una delle menti più esperte di questo campo. Mi riferisco ad Elizabeth Wilson ed il suo manuale “Scopri Se ti Tradisce e Con Chi“.

La Wilson è una delle più grandi studiose in ambito di tradimento e dinamiche di coppia. Essa ha riportato tutto il suo know-how all’interno del già citato manuale.

Seguendo le sue indicazioni sarai in grado di dare il via ad un’indagine perfetta. Questo perché ti saranno illustrati anche tutti gli errori da evitare per non far scorgere nulla agli occhi della persona da controllare.

Andando nello specifico, grazie a questo manuale imparerai a:

  • Riconoscere i comportamenti di tua moglie (o di tuo marito);
  • Individuare i segnali fisici e comportamentali in grado di dimostrarti se ti sta mentendo;
  • Risalire al proprietario di un numero di cellulare (italiano o internazionale);
  • Recuperare e leggere i messaggi SMS sul cellulare del partner anche dopo averli cancellati;
  • Registrare eventuali conversazioni private che avvengono tra il partner l’amante, senza farsi scoprire;
  • Verificare facilmente se il partner sta avendo un’avventura extraconiugale con un suo collega di lavoro.
come scoprire se lui ti tradisce su whatsapp

Sappi che esso è disponibile sia per coloro che hanno problemi con la moglie sia per chi sospetta del proprio marito. Di seguito, ti lascio i rispettivi link:

Inoltre, sarà disponibile un bonus “Come Scoprire Una Password“, che ti spiegherà come recuperare le credenziali atte ad avere accesso a tutti i profili social e app della “tua dolce metà”. Concludendo si può affermare senza troppi problemi che questo manuale è un’ottimo strumento per scoprire se ti tradisce su WhatsApp.

come capire se ti tradisce con whatsapp

Potresti essere anche interessato a:

Bene, siamo giunti alla fine di questa guida su come scoprire un tradimento su WhatsApp. Tuttavia, prima di metterti all’opera è bene che tu sappia che spiare i social e gli altri contenuti di uno smartphone è un reato punibile dalla legge.

L’articolo che hai letto è stato redatto a scopo puramente informativo e l’autore non si assume nessuna responsabilità circa l’uso illecito delle indicazioni e delle nozioni contenute in questa pagina.

5/5 - (2 votes)

Leggi anche: