dodospy

I migliori 5 keylogger per Android del 2022

keylogger android

Quali sono i migliori keylogger Android? Come si installa un KL e come funziona nella pratica? Se cerchi le risposte a queste domande, allora continua a leggere.

Spesso sorge il bisogno di supervisionare il telefono di un’altra persona oppure assicurarsi che il benessere digitale dei propri figli sia sempre di ottimo livello. Per raggiungere questi obiettivi, la strada più facile è quella di prendere tra le mani il dispositivo interessato (telefono o computer) e controllare ogni giorno, ma ovviamente ciò risulta abbastanza difficile da eseguire.

Di conseguenza, è necessario trovare un strada alternativa. Uno degli strumenti più validi per raggiungere questo scopo è di certo il keylogging.

In questo articolo vedremo a cosa ci si riferisce con tale termine e quali sono i migliori 5 keylogger per Android. Ciò ti permetterà di avere piena padronanza della tecnica e metterla in pratica senza alcuna difficoltà, recuperando tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Se invece conosci già come funziona un Android keylogger e vuoi partire subito con le tue indagini, ecco i migliori 3 della lista. Clicca su quello che preferisci:

MIGLIORI KEYLOGGER ANDROID
4.8/5
4.7/5
4.6/5

Keylogger per Android: come funziona?

Un keylogger Android è uno strumento software che consente di recuperare dati presenti all’interno di un telefono di un’altra persona. Concretamente si tratta di un programma che occupa poco spazio nella memora del dispositivo dove è caricato e che, una volta in funzione, salverà per te tutti i caratteri digitati tramite lo stesso telefono.

Questo può essere utilizzato tanto per i dispositivi fissi quanto per i mobili, ma qui ci concentreremo solo su i keylogger che si adattano ai modelli Android.

Tornando al funzionamento del tool in oggetto, sappi che una volta che il kelogger avrà salvato i dati, questi verranno ordinati all’interno di registri dedicati, diventando di facile consultazione. Tutto il processo viene identificato come keylogging.

Il keylogging si dimostra estremamente valido quando sorge il bisogno recuperare password e credenziali di accesso ad account vari, come ad esempio quello di Facebook, Instagram o la casella di posta elettronica. Altro utilizzo molto comune di questo software è quello di poter a leggere tutti i messaggi di testo inviati.

Tra le motivazioni che portano all’utilizzo di un keylogger si annoverano soprattutto la volontà di proteggere i propri figli dal cyberbullismo, dai predatori sessuali o dalle cattive compagnie. Allo stesso modo, i keylogger sono spesso utilizzati per svelare un’eventuale infedeltà o contrastare lo spionaggio industriale, monitorando l’attività dei dipendenti.

Come detto, in questo articolo vedremo i keylogger per Android. Se invece hai bisogno di altre tipologie di keylogger, ti invito a leggere le nostre liste dedicati. Sappi che troverai sempre e solo il top di gamma, con a corredo tutte le informazioni del caso:

Migliori keylogger Android

Iniziamo adesso la nostra selezione dei migliori 5 keylogger Android. Per ogni singola opzione ti saranno forniti tutti i dettagli al fine di scegliere quello più adatto alla tua situazione, così da svolgere le tue indagini in piena tranquillità. Buona lettura.

1. Refog

Iniziamo la nostra lista con il migliore keylogger per Android disponibile sul mercato: Refog (lo trovi qui). Il suo svettare sulla concorrenza è da accreditare a diversi fattori, primo tra tutti la possibilità di adattarsi anche ad altri dispositivi oltre ai cellullari, come tablet e pc, a prescindere dal sistema operativo.

keylogger per android

Bisogna anche tenere in considerazione il fatto che Refog occupa davvero poco spazio in memoria una volta che viene installato. Ciò significa che la sua presenza all’interno del dispositivo ospitante sarà praticamente ininfluente, evitando a prescindere qualsiasi sospetto da parte della persona spiata.

Altro punto importante è la semplicità di utilizzo. Questo è davvero un fattore determinante, perché consente anche a chi si approccia per la prima volta a tali esperienze di fare un buon lavoro di recupero dati.

In ultimo, c’è da dire che a monte di tanta efficienza ci sono dei costi alla portata di tutti. Quindi, anche se hai un budget ristretto, potrai eseguire le tue indagini senza problemi. Se poi prima di investire un solo euro volessi essere sicuro della qualità del servizio, puoi provare la versione gratuita questo strumento. Per iniziare vai al sito ufficiale cliccando qui.

Per approfondire tutti i possibili utilizzi di questo keylogger per Android, leggi la nostra recensione dedicata, che trovi cliccando qui.

L’attivazione di Refog è davvero semplice. Tutto si svolge in pochi minuti. Il primo passo è quello di acquistare una licenza di utilizzo sul sito ufficiale. Dopodiché, ti basta installarlo sul dispositivo da controllare.

Questa è un’operazione elementare che richiede solo un minuto. Puoi eseguirla mentre il proprietario del telefono Android è distratto o durante la notte, se dormite insieme. Sappi anche che Refog diventa invisibile una volta installato, con tutti i benefici del caso. Inizia adesso le tue indagini cliccando qui.

2. mSpy

Quando si parla di controllare un altro telefono è obbligatorio citare mSpy (qui il sito ufficiale). Si tratta di un’app di spionaggio telefonico che tra le diverse funzioni annovera anche un keylogger Android funzionante da remoto estremamente valido.

keylogger android remoto

Il keylogger Android di mSpy agisce in maniera molto efficiente. Una volta attivato, esso ti permetterà di recuperare tutti i caratteri digitati dal telefono dove è installato. La lettura delle informazioni avviene tramite la dashboard.

Se dovessi leggere qualcosa che non ti piace, potrai agire di conseguenza. Se ad esempio c’è un bullo che infastidisce tuo figlio, potrai bloccare il suo account. Allo stesso modo, se scopri che la tua dolce metà scambia messaggi troppo intimi con un’altra persona, ti basta copiare il suo numero ed agire di conseguenza. In ogni caso è sempre possibile eseguire degli screenshot, così da avere delle valide prove di quanto hai visto.

Per comprendere appieno il suo funzionamento, prova ora la demo gratuita cliccando qui.

Sappi che l’app di mSpy va ben oltre il keylogger Android. Infatti, si tratta della migliore applicazione per lo spionaggio telefonico disponibile in circolazione. Essa consente, tra le varie cose, di controllare le chat e la lista contatti dei maggiori social network. Lo stesso discorso vale per gli SMS e le telefonate legate al traffico tradizionale. Se vuoi conoscere tutte le possibilità offerte da questo servizio, leggi la nostra guida all’uso.

Per attivare mSpy devi prima creare un account sul sito ufficiale e poi installarlo sul dispositivo della persona da controllare. Tale operazione richiede solo 5 minuti, proprio il tempo di una finta telefonata eseguita chiedendo il telefono in prestito. Per rendere il tutto più credibile, usa la scusa di una chiamata urgente, dichiarando di avere il tuo cellulare scarico.

In caso di difficoltà puoi sempre regalare un cellullare con l’app già installata. Ricorda anche che una volta in funzione, mSpy diventa invisibile e potrai svolgere il tuo lavoro senza problemi. Infatti, questo è un keylogger Android che agisce da remoto. Prova ora il servizio cliccando qui.

3. Flexispy

Anche Flexispy (qui il sito ufficiale) è un ottimo Android keylogger. Oltre ai cellullari si adatta alla perfezione anche a dispositivi fissi di ogni marca e modello. Tale versatilità lo ha reso un servizio molto utilizzato dall’utenza.

android keylogger

Una volta attivato, il keylogger di flexispy inizierà a salvare e catalogare tutti i caratteri digitati sul telefono dove è installato. Questi saranno recuperabili tramite registri, uno per ogni app. Sulla tua dashboard apparirà una tab per Instagram, una per WhatsApp e così via. Per avere un’idea più chiara di quanto detto, prova ora la demo cliccando qui.

Per tutti i registri saranno riportati ora e data dell’invio messaggio. In caso di necessità, potrai eseguire degli screenshot e salvare in una lista preferiti quelli più importanti. Ciò ti consentirà di avere sempre a portata di mano il materiale più caldo per le tue indagini.

Flexispy mette a tua disposizione diversi altri strumenti atti allo spionaggio telefonico. Alcuni esempi sono il controllo dei profili social e la possibilità di accedere alla galleria delle immagini. Con i livelli di abbonamento più elevati puoi anche utilizzare il telefono spiato come un microfono ambientale. Scopri di più leggendo la nostra recensione dedicata.

Per usufruire di questo keylogger per Android dovrai installare l’app di Flexispy sul telefono da spiare. Anche qui puoi sfruttare la tecnica della finta telefonata. Volendo, puoi anche regalare alla persona da spiare un dispositivo con l’app già pre-installata, così da eliminare ogni rischio. Cliccando qui trovi la lista dei cellullari disponibili.

Infine, sappi che l’app di Flexispy diventa invisibile una volta attivata. Questo ti permette di svolgere il tuo monitoraggio senza farti scoprire. Procedi adesso cliccando qui.

4. Hoverwatch

Il prossimo nome della nostra lista è quello di Hoverwatch (qui il sito ufficiale). Si tratta di un keylogger da remoto per Android efficiente e semplice da utilizzare. Tali caratteristiche lo hanno reso molto utilizzato soprattutto da genitori in pensiero per i propri figli.

keylogger remoto android

Hoverwatch è stato ideato per essere specificamente un keylogger Android. Proprio per questo rientra all’interno della nostra top 5. Una volta attivo inizierà a salvare tutti i caratteri digitati. Tu potrai consultarli con calma anche perché l’app offre la possibilità di mantenere i registri del dispositivo offline direttamente sul tuo telefono.

Oltre al keylogger, Hoverwatch ha altre frecce al proprio arco. Tanto per fare un esempio, sappi che puoi spiare fino a 25 dispositivi allo stesso tempo, catalogando tutte le informazioni in prefetto ordine. Ciò la rende la soluzione perfetta per chi deve tenere sott’occhio un gruppo di persone, come dipendenti, alunni o la propria famiglia.

Su tutte le altre funzioni messe a disposizione da questo keylogger Android e su come installarlo, leggi la nostra guida cliccando qui. I costi poi sono sempre alla portata di ogni tasca, anche scegliendo le fasce di abbonamento più alte.

Se hai bisogno di un keylogger per Android valido e molto facile da utilizzare, Hoverwatch fa al caso tuo. Provalo ora cliccando qui.

5. iKeyMonitor

Chiudiamo la nostra selezione di keylogger Android con iKeyMonitor (qui trovi la homepage). Si tratta di una soluzione molto valida che va soprattutto incontro alle necessità di genitori preoccupati per la propria prole.

keylogger android italiano

iKeyMonitor dispone di un keylogger Android molto valido che salverà per te tutti i messaggi inviati tramite chat (SMS compresi). Allo stesso modo, ti permetterà anche di recuperare stringhe di testo alternative, come le credenziali e le password d’accesso a determinati siti o piattaforme.

Una delle particolarità del servizio, sta nel fatto che sia la schermata inziale per la registrazione sia la dashboard saranno nella tua lingua.

In caso di necessità, sappi che le funzioni a tuo servizio vanno ben oltre il puro keylogging. Ad esempio, potrai accedere al registro delle chiamate ed ascoltare quest’ultime. Lo stesso vale per le telefonate effettuate tramite WhatsApp. Per l’elenco completo e su come procedere per l’installazione di iKeyMonitor leggi adesso la nostra recensione dedicata.

Infine, sappi che il keylogger per Android di iKeyMonitor vanta il primato di essere l’unico che mette a tua disposizione una versione free. Provala ora tramite questo link.

Domande frequenti e risposte

👉 Cos’è un keylogger Android?

Per keylogger Android si intende un software che consente di recuperare dati presenti all’interno di un telefono Android di un’altra persona. Concretamente si tratta di un programma che occupa poco spazio nella memora del dispositivo dove è caricato e che, una volta in funzione, salverà per te tutti i caratteri digitati tramite lo stesso telefono.

👉 Qual è il miglior keylogger per Android?

Tutti i nomi della nostra lista offrono servizi estremamente validi, ma il migliore è di certo quello messo a disposizione da Refog.

👉 Dove potrò leggere i dati salvati dal keylogger Android?

Una volta che il keylogger avrà salvato i dati, questi saranno consultabili tramite registri dedicati accessibili tramite una dashboard. Si tratta di una procedura veramente semplice ed intuitiva, oltre che veloce e sicura.

5/5 - (2 votes)

Leggi anche: