dodospy

Refog Keylogger: recensione, opinioni, come funziona e prezzi

refog

Come funziona Refog personal monitor? Come si attiva? Quali sono i prezzi dei diversi servizi? Se cerchi le risposte a queste domande allora continua a leggere.

Il mercato dei software spia si allarga sempre di più. Questo, oltre a significare un aumento delle possibilità di scelta, comporta anche il crescere dei servizi inaffidabili. Di conseguenza, prima di scegliere un’app per effettuare le proprie indagini, è bene conoscerla a fondo.

Nell’articolo di oggi analizzeremo tutte le caratteristiche di Refog. Si tratta di un servizio di personal monitor che mette a tua disposizione diversi tool. Scopriamo insieme come installarlo, quali sono i pacchetti acquistabili ed il loro prezzo.

Refog: cos’è?

Refog (qui trovi il sito ufficiale) è una piattaforma che mette a tua disposizione diversi strumenti atti a controllare un dispositivo elettronico, fisso o mobile, di un’altra persona. Funziona per Windows, MacOS ed Android e ti permette di controllare fino a 50 dispositivi.

Questa versatilità lo rende lo strumento ideale per tenere sotto controllo i propri figli, i dipendenti e, perché no, anche il partner.

refog

Refog ti permette di monitorare buona parte delle azioni compiute attraverso il dispositivo controllato. Solo per fare alcuni esempi, potrai tenere traccia delle chat, dei file scaricati (e condivisi) e dell’utilizzo delle divere app.

Il tutto, senza creare mai confusione. Infatti, le informazioni ottenute saranno sempre catalogate e facilmente controllabili tramite la tua dashboard.

Bisogna anche dire che non correrai mai il rischio di farti scoprire, perché prima di tutto Refog è invisibile quando caricato all’interno di un dispositivo. In secondo luogo, potrai svolgere tutte le tue indagini da remoto, anche a chilometri di distanza.

Per quanto concerne i costi, i diversi pacchetti si adattano a tutte le necessità e di certo troverai quello di cui hai bisogno senza dover spendere una fortuna. Altro punto a favore del personal monitor di Refog è il riscontro ottenuto dall’utenza. Infatti, non mancano le recensioni positive a corredo di questo servizio. Dai un’occhiata tu stesso alle sue potenzialità visitando il sito ufficiale, che trovi cliccando qui.

Come funziona Refog?

Entriamo nel vivo della nostra disamina, vedendo come funziona Refog. A seguire analizzeremo tutti gli aspetti di questo servizio. Ciò ti consentirà di conoscere questo strumento per bene e, in caso, di sceglierlo per controllare e proteggere chi ti sta più a cuore.

Come si installa

Se vuoi utilizzare il sistema di monitoraggio offerto da Refog, il primo passo da fare è creare un tuo account sulla piattaforma. L’operazione è semplicissima: vai al sito ufficiale ed inserisci una username, un indirizzo email e spunta la voce relativa alla privacy. Fatto ciò, non ti resta che cliccare su “Create an account” e siamo a cavallo.

refog personal monitor

Per quello che concerne l’indirizzo email, è sempre consigliato crearne uno che utilizzi solo per le tue indagini. In questo modo diminuirai ulteriormente la possibilità che qualcuno ti scopra.

Una volta effettuato il login ti si presenteranno i diversi servizi (dei quali parleremo a breve). Dopo aver selezionato quello più adatto alle tue esigenze, dovrai installare il software sul dispositivo (o i dispositivi) da controllare.

Se si tratta del laptop di famiglia oppure di quelli utilizzati all’interno della tua azienda, devi solo attendere di essere da solo per eseguire tutte le operazioni con calma. L’installazione non richiede alcuna conoscenza informatica avanzata, e sul sito ufficiale trovi dei tutorial molto dettagliati. Per visualizzarli, ti basta selezionare il pulsante in alto a destra della homepage con la dicitura “Supporto“.

Se invece il dispositivo da controllare è un cellullare, la situazione è un po’ diversa. Nel caso in cui la persona da spiare vive con te, puoi sempre fare tutto di notte. In caso contrario, puoi inscenare una finta telefonata e chiedere in prestito il telefono. Da lì devi solo allontanarti di qualche metro, magari continuando a parlare, ed installare Refog. Fallo adesso cliccando qui.

A termine della procedura di installazione, Refog diventa invisibile agli occhi di chi utilizza il device controllato. Ciò significa che l’utente in questione non saprà mai di essere sotto controllo, continuando ad agire, nel bene e nel male, come ha sempre fatto.

Funzionalità

Arriviamo al cuore dell’articolo elencando le funzionalità messe a tua disposizione da Refog. Queste sono davvero valide e, se utilizzate nel modo giusto, permettono di recuperare tantissime informazioni.

Partiamo subito da quella che ha reso Refog molto utilizzato soprattutto per quello che concerne il controllo parentale: il keylogger. Si tratta di un tool particolare che registra tutti i caratteri digitati, salvandoli ed ordinandoli all’interno di registri.

refog keylogger

Insieme al famoso Refog keylogger, deve essere segnalata anche la possibilità di tracciare la cronologia di tutti i siti visitati in rete. Ciò vale a prescindere dal browser utilizzato. Altra funzione molto interessante è la creazione di screenshot a partire dal dispositivo tracciato. In questo modo, se dovessi avere la necessità di recuperare delle prove di una condotta scorretta, avrai modo di farlo.

Inoltre, cosa importantissima, quando si deve tenere sotto controllo il proprio team di lavoro, potrai tracciare il tempo di utilizzo di ogni app o software. Quindi, se c’è qualcuno che invece di curare gli interessi della tua azienda chatta o fa altro, potrai scoprirlo senza alcuna difficoltà.

Se poi ti preoccupa il fatto di essere vittima di un tradimento, puoi anche accedere a tutti i messaggi inviati tramite WhatsApp, il sistema di messaggistica più utilizzato al mondo. Grazie a Refog potrai leggere anche i messaggi che sono stati cancellati!

Queste sono solo alcune delle funzionalità di cui ti doterai scegliendo il Refog personal monitor. Per scoprirle tutte vai adesso al sito ufficiale, che trovi qui.

Refog: prezzo e piani tariffari

Dedichiamo uno spazio di questo articolo ai diversi piani tariffari di Refog. Come tutti i servizi di controllo parentale, controspionaggio industriale ed app spia in generale, esso prevede un costo. Se qualcuno dovesse offrirti le stesse funzionalità gratuitamente alza subito la guardia e rifiuta: nel migliore dei casi si tratta di uno scherzo!

Inoltre, i costi di Refog sono tutt’altro che inaccessibili, ma adesso vediamoli insieme:

Personal Monitor (servizio per il monitoraggio dei dispositivi condivisi con i tuoi figli):

  • 1 dispositivo x 30.00 € al mese oppure abbonamento annuale per 8,00 € al mese;
  • 3 dispositivi x 45,00 € al mese oppure abbonamento annuale per 12,00 € al mese.

Employee Monitor (servizio per il monitoraggio dei dispositivi utilizzati dai tuoi dipendenti):

  • 6 licenze per un costo una tantum di 240 €;
  • 12 licenze per un costo una tantum di 420 €.

Mobile (servizio per il monitoraggio dei dispositivi mobili Android):

  • 1 dispositivo a partire da 7,70 € al mese;
  • 3 dispositivi a partire da 3,00 € al mese per ogni singolo telefono;

Come anticipato, i costi di Refog sono davvero interessanti. Inoltre, in fase di acquisto o installazione, per ogni problema potrai contrare sempre sul servizio di assistenza. Scopri di più cliccando qui.

Recensioni ed opinioni su Refog

Adesso diamo spazio anche a coloro che hanno già utilizzato il servizio. Di seguito, trovi alcune recensioni su Refog. Siccome si tratta di una piattaforma utilizzata in tutto il mondo sono state selezionate opinioni in diverse lingue.

Regof recensioni
refog pareri

Come puoi vedere a prescindere dall’area geografica, la soddisfazione resta sempre alta. Quindi, se sei alla ricerca di un servizio che ti consenta di prenderti cura dei tuoi ragazzi, sorvegliare i tuoi dipendenti e controllare la tua dolce metà, lo hai trovato. Utilizzalo ora cliccando qui.

Refog: domande frequenti e risposte

👉 È possibile installare Refog a distanza?

No, per installare Refog dovrai sempre avere a portata di mano il dispositivo da controllare. Tuttavia, le operazioni di installazione richiedono solo pochi minuti.

👉 Refog è affidabile?

Sì, Refog è molto più che affidabile. A testimonianza di questo fatto ci sono 5 milioni di utenti in 201 paesi! Scopri di più sul sito ufficiale.

👉 Refog è a pagamento?

Sì, non esistono app o software per il monitoraggio di altri dispositivi che funzionino a costo zero. Chi ti dice il contrario o mente o cerca di truffarti.

👉 Dove va installato Refog?

Per utilizzare Refog dovrai installarlo sul device da controllare (telefono, laptop, pc etc…).

5/5 - (3 votes)

Leggi anche: