dodospy
Cerca
Close this search box.

Come spiare WhatsApp con codice QR: guida completa

come spiare whatsapp con codice qr

Vuoi sapere come spiare WhatsApp con codice QR? Cerchi anche un metodo alternativo, magari senza l’utilizzo di tale codice? Molto bene, sei proprio nel posto giusto!

Tutti i nostri contatti sociali sono collegati alle chat. Infatti, moltissime persone hanno quasi perso completamente l’abitudine di telefonare, preferendo inviare un messaggio, vocale o scritto, tramite social.

Tra i tanti, quello che vede il maggior numero di traffico è di certo WhatsApp. Infatti, soprattutto in Italia, questa applicazione è presente praticamente su tutti gli smartphone. Vien da sé, che accedere al profilo di una persona significa conoscere tantissime informazioni sulla sua vita e sul rapporto che ha con i suoi contatti.

Se questo è il tuo scopo, di seguito ti spiego una tecnica per ottenere tale risultato, ovvero come spiare WhatsApp con codice QR. Se poi la suddetta modalità non dovesse convincerti, ti spiegherò delle tecniche alternative. Non perdiamo altro tempo ed iniziamo subito!

Come spiare WhatsApp con codice QR

Iniziamo la nostra guida dove ti spiego come spiare WhatsApp con codice QR. Ti dico fin da subito che attuare questa tecnica non è troppo difficile e spesso dà buoni risultati.

Sappi che farai tutto servendoti solo degli strumenti messi a disposizione dall’app stessa di WhatsApp e non dovrai installare null’altro. Tutto con il risultato che, a fine processo, potrai visionare tutte le chat di un profilo, comodamente da casa tua.

L’unica cosa di cui avrai bisogno è un altro dispositivo (il tuo smarphone o il laptop andranno benissimo). Dopodiché, dovrai raggiungere la pagina di WhatsApp Web, la trovi qui. Adesso devi trovare solo il modo di restare da solo per un minuto con il telefono del quale vuoi spiare WhatsApp.

Puoi chiederlo per una finta telefonata, una ricerca in rete o un’altra scusa banale. Una volta con il telefono in mano ti basterà andare su WhatsApp e muoverti in questo modo:

  • Fai tap in alto a destra sul simbolo dei tre puntini in verticale;
  • Seleziona “Dispositivi collegati“;
  • Fai tap su “COLLEGA UN DISPOSITIVO”;
  • Vai su “OK”;
  • Inquadra con lo smartphone il codice QR della pagina di WhatsApp Web;
  • Riempi il campo “Resta connesso”.

Adesso puoi accedere a tutte le conversazioni per quell’account come dal telefono e potrai quindi monitorare tutto ciò che succede. Ovviamente, potrai visualizzare sia le chat passate che quelle attuali in tempo reale.

Va detto che l’app di WhatsApp è strutturata in modo tale da chiederti periodicamente di nuovo il codice QR per accedere tramite Web, ragion per cui di fatti avrai accesso all’account di tuo interesse solo per qualche settimana al massimo, dopodiché dovrai ripetere la procedura.

spiare whatsapp con codice qr

Come tutte le cose, anche spiare WhatsApp con codice QR comporta dei rischi. In primis, se il proprietario del telefono ha attivo il riconoscimento biometrico, non potrai attivare WhatsApp Web.

Inoltre, ricorda che la piattaforma potrebbe inviare una notifica avvenuto accesso da un altro dispositivo. Quindi, prima di provare ad utilizzare questa tecnica, ricorda che non è applicabile al 100% dei casi. Infatti, potresti insospettire la vittima o essere scoperto.

Come spiare WhatsApp senza codice QR

Se la tecnica appena citata non dovesse convincerti, non devi preoccuparti. Infatti, adesso vedremo dei metodi alternativi per raggiungere il tuo scopo. Parleremo in altre parole di come spiare WhatsApp senza codice QR.

Clonazione del MAC address

Se non vuoi spiare WhatsApp con il codice QR, questo metodo è molto valido. Tuttavia, prima di iniziare devo fornirti qualche informazione.

Iniziamo con il chiarire un concetto: cos’è il MAC address. Si tratta di un codice alfanumerico di 12 caratteri, atto ad identificare un dispositivo in grado di connettersi ad una rete. Esso è univoco, quindi non esisteranno mai due dispositivi con lo stesso codice.

In sostanza, dovrai essere in grado di recuperare questo dato dal telefono che vuoi spiare. Se esso funziona con sistema Android, dovrai muoverti così:

  • Accedi a “Impostazioni“;
  • Da lì scegli il menù “Informazioni sul telefono“;
  • Adesso fai tap su “Stato“;
  • Trova “Indirizzo MAC Wi-Fi” e fai di nuovo tap;
  • Quello che stai visualizzando è il MAC address.

Invece se il dispositivo dal quale estrarre il codice è un iPhone, allora dovrai muoverti così:

  • Vai su “Impostazioni“;
  • Poi scegli “Generali” e poi “Info“;
  • Infine fai tap su “Indirizzo Wi-Fi“;
  • Quello che visualizzi è il MAC address.
come spiare whatsapp senza codice qr

Una volta recuperate queste informazioni, dovrai scaricare un’app che ti permetta di camuffare il tuo MAC address con quello del telefono da spiare.

Puoi scegliere BuxyBox per il sistema Android, oppure MacDaddyX o SpoofMAC se si tratta di un telefono iOS. Adesso dovrai installare di nuovo WhatsApp sul tuo telefono. Esso verrà assegnato al numero di telefono che vuoi spiare.

Ricorda però che una volta effettuato l’accesso arriverà un sms di notifica anche sull’altro cellullare, vale a dire quello della vittima. Quindi, sarebbe l’ideale averlo con te mentre svolgi tale operazione, per poi cancellarlo.

Questa tecnica per spiare WhatsApp senza codice QR è molto valida, ma come vedi, comporta diverse criticità: se scegli di utilizzarla fa molta attenzione!

Applicazioni spia

Un altro metodo molto efficace per mettere le mani sulle chat di WhatsApp senza fare uso del codice QR è servirsi delle app spia. Si tratta di software atti a visionare ogni singola operazione svolta tramite cellullare. Sul mercato ce ne sono parecchie, ma in questa sede analizzeremo solo le migliori.

La top di gamma è di certo mSpy (qui trovi il sito ufficiale). Si tratta di un’applicazione che, una volta installata sul telefono della vittima, ti permette di visualizzare ogni singola informazione relativa al dispositivo stesso.

come spiare whatsapp con il codice qr

Con ciò, intendo tutte le chiamate e messaggi, sia SMS che quelli relativi ai social. Lo stesso vale per la posizione (grazie alla geolocalizzazione). Di conseguenza, spiare WhatsApp sarà un gioco da ragazzi.

Ovviamente questo è solo un assaggio. Per farti un’idea concreta di quanto sto dicendo, ti invito a provare la demo. La trovi cliccando qui.

Per maggiori informazioni leggi anche la nostra recensione su mSpy, che trovi a questo link.

Mentre, per iniziare ad usare tale app ora, dovrai prima di tutto creare un tuo account (puoi farlo da qui). Il secondo passo è installare mSpy sul telefono da spiare: ci vuole solo un minuto. Il tempo di inscenare una finta telefonata o ricerca in rete fasulla.

Quando entra in azione, mSpy diventa invisibile agli occhi del possessore del telefono. Solo tu potrai decidere se disinstallarla.

Un altro tool molto valido se non vuoi spiare WhatsApp con codice QR, bensì utilizzando un’app è Flexispy (qui trovi il sito ufficiale). 

Anch’essa è molto valida. Inoltre, può essere installata su laptop e tablet. Quindi, anche se WhatsApp dovesse essere su altri dispositivi diversi da un telefono, tu potrai spiarlo.

Flexyspy ti permette inoltre di trasformare il dispositivo controllato in un microfono ambientale ed utilizzare un keylogger. Ovviamente, potrai accedere a tutte le info relative ai social network (chat, stories, post e contatti). Puoi farti un’idea delle sue potenzialità cliccando qui e scegliendo “Vedi Demo“.

Trovi tutte le funzionalità messe a tua disposizione da Hoverwatch anche nel nostro articolo dedicato, cui puoi accedere tramite questo link.

Utilizzarla è molto semplice. Il primo passo è sempre quello di installare l’app sul telefono da controllare. In caso di difficoltà puoi sempre scegliere di regalare un dispositivo con l’app già installata. Qui trovi la lista completa.

Anche in questo caso l’app, una volta installata, risulterà invisibile agli occhi del proprietario del dispositivo in questione, per cui non dovrai preoccuparti di nulla.

spiare chat whatsapp con codice qr

Per altre info leggi anche: come spiare WhatsApp conoscendo il numero.

Bene, siamo giunti alla fine di questa guida su come spiare WhatsApp con codice QR o con altri metodi alternativi. Tuttavia, prima di metterti all’opera è bene che tu sappia che spiare WhatsApp e gli altri contenuti di uno smartphone è un reato punibile dalla legge.

L’articolo che hai letto è stato redatto solo a scopo puramente informativo e l’autore non si assume nessuna responsabilità circa l’uso illecito delle indicazioni e delle nozioni contenute in questa pagina.

5/5 - (2 votes)

Leggi anche: